Dietro di noi c'è un mondo che sembrava fosse lontanissimo. Manca poco per conoscerlo!

00

days


00

hours


00

minutes


00

seconds


SINOSSI


Nel suo sguardo, Suha, nasconde un segreto incredibile. Un potere che non la rende affatto una adolescente qualsiasi. Ma non è l’unica a saperlo e lei e la sua famiglia dovranno fare i conti con protagonisti del passato che tornano a cercarla per il loro tornaconto. La battaglia per difendere la sua vita e la sua famiglia sta per riprendere.

EPISODI


EPISODIO01EPISODIO01

EPISODIO 1

Suha e la sua famiglia arrivano a Centro Agricolo. Un posto umile e povero ma che sembra il luogo adatto da cui ripartire. Le insidie, però, sembrano essere anche qui e Suha non può evitare di utilizzare un potere segreto per aiutare i suoi cari. Ma è l’unica ad avere queste capacità?


EPISODIO02EPISODIO02

EPISODIO 2

Suha sembra aver trovato finalmente un posto dove le piace vivere. Riesce a trovare il bello in qualunque cosa. Ma ad un tratto l’arrivo di Stefano sembra lanciarla nuovamente verso il passato da cui stava scappando. Riuscirà l’amico a convincerla ad aiutarlo nei suoi loschi piani?


EPISODIO03EPISODIO03

EPISODIO 3

Stefano e Suha sembrano aver ritrovato l’intesa di un tempo. Youssef, il fratello di Suha, è preoccupato che la sorella possa tornare a rivivere vecchi incubi. Ma nessuno di loro sa che il vero pericolo è alle porte. Lui, il pericoloso e misterioso uomo da cui stanno scappando, è sulle loro tracce.


EPISODIO04EPISODIO04

EPISODIO 4

Stefano scopre che Lui e il suo scagnozzo Damiano sono in zona. Avverte la famiglia Bahbah e li convince a fidarsi del suo piano. Il confronto tra lui e Damiano è inevitabile. Ma è Suha, che senza confrontarsi con nessuno, decide di prendere in mano la situazione.

STARRING

Maryama Mourtaji
as SUHA BAHBAH

Enzo Musmanno
as STEFANO

Youssef Hachimi
as YOUSSEF BAHBAH

Antonio Minerba
as LUCIO

Erminio Truncellito
as LUI

Aziz Bahbah
as AMIR BAHBAH

Carmela Cafasso
as MADRE DI LUCIO

Raffaella Gallo
as LAURA

Nando Irene
as CAPORALE

Redouane Mourtaji
as IBRAHIM BAHBAH

Giuseppe Ranoia
as MARIO

Manuel Santagata
as FIGLIO DEL CAPORALE

Giovanni Tangredi
as RISTORATORE

Cosimo Viggiani
as FUNZIONARIO

Mimmo Zambrella
as IMPRENDITORE

Daniele Onorati
as DAMIANO

PROGETTO

WEB SERIE

Suasion è la web serie prodotta dall’ associazione culturale Allelammie per il progetto “Basilicata Ghost Stories” vincitore del bando 1 – Periferie Urbane / Settore Cinema con il sostegno del Mibac e di Siae, nell’ambito dell’iniziativa “S’Illumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”.

Dal premio alla serie
Giovani under 35 hanno preso parte al premio Basilicata/GHOSTORIES. Un comitato scientifico ha selezionato i profili più “promettenti” assieme ad una giuria popolare composta dai cittadini delle aree interessate.
I giovani premiati sono diventati al loro volta docenti con attività di “mentoring” e laboratoriali per la realizzazione di percorsi di scrittura creativa e di produzione di una web serie ex novo, di tipo comunitario, collettiva, partecipativa in collaborazione con i cittadini.
B. GHOST STORIES ha l'obiettivo di raccontare le periferie “fantasma” di una Basilicata meno edulcorata (dal trend turistico positivo acclarato o da Ecoc Matera 2019) per cristallizzare e analizzare i fenomeni di spopolamento diffuso, di disagio sociale e ambientale, di precarietà economica e di lavoro, di inclusione sociale. Le aree individuate sono rispettivamente l'area periferica della città di Potenza (Bucaletto) e della città di Pisticci (area Centro agricolo) rispettivamente con disagi di integrazione ambientale e di urgente inclusione sociale sia per i cittadini lucani e che extracomunitari.

Obiettivo
L’obiettivo è la valorizzazione dei giovani talenti del mondo audiovisivo nonché la promozione del loro lavoro anche coinvolgendoli in un percorso laboratoriale rivolto ai ragazzi di territori a forte disagio sociale e ambientale Basilicata/Ghostories vuole creare un nuovo modello teorico-metodologico di mentoring crossmediale di indagine, di elaborazione e creazione di un “documento narrativo seriale” che cristallizzi le criticità dei contesti prescelti e ne racconti in chiave drammaturgica la quotidianità esaltando le porzioni potenziali degli approcci di cambiamenti per nuovi paradigma visivo/drammaturgici che in maniera critica esalti il paesaggio, i luoghi e la memoria delle comunità e la necessità di integrazione e interazione.

Città di Potenza - Area Bucaletto Bucaletto è un quartiere popolare della periferia est di Potenza. Fu progettato all'indomani del terremoto dell'Irpinia del 23 novembre 1980, per risolvere i problemi delle famiglie sfollate a causa dei crolli di alcune abitazioni della città, difatti è caratterizzato dalla presenza di abitazioni singole, in prefabbricati di amianto dal non-sviluppo avvenuto nel quartiere del capoluogo lucano. Per i residenti di questo quartiere le condizioni igienico sanitarie sono sotto lo standard del resto della città. Inoltre è presente un'acciaieria nelle vicinanze del quartiere cui porta una una grande quantità di diossine nell'aria, altamente dannosa. Su Bucaletto hanno scritto le migliore penne del giornalismo di inchiesta italiana, hanno confezionato servizi note testate e programmi televisivi nazionali e internazionali. I risultati positivi sembrano non arrivare mai e lo stato dell'arte formalizzato da enti preposti alla rivelazione dello stato di salute e sociale di quella comunità fanno registrare un peggioramento vistoso e allarmante.

Città di Pisticci - Area Centro Agricolo La località “periferica” ma dentro un tessuto urbano molto esteso, riveste una notevole importanza storica poiché fu sede amministrativa e centro di riferimento della prima colonia confinaria fascista di terraferma dopo la chiusura delle colonie isolane di Ponza, Lipari e Ventotene, che già nel 1937 aveva raggiunto il limite massimo di capienza. Uno tra i confinati più prestigiosi transitati per il Centro è stato certamente Umberto Terracini, uno dei padri della Costituente, che, proveniente da Ponza, vi scontò altri sei mesi di confino. Ma l‘elenco dei personaggi illustri comprende anche esponenti qualificati del mondo dell’arte, della cultura, teatro e giornalismo, tra cui Pompeo Borra, futuro direttore dell’Accademia di Brera, e Umberto Gaddi, direttore de Il Resto del Carlino. Dai confinati politici antifascisti a rifugio di fortuna per extracomunitari. Il destino beffardo! Dal 2002 le unità abitative tetra-familiari, ex carcere/dimora dei confinati politici sono interamente occupate, abusivamente, da 67 cittadini (tra cui molti bambini) stranieri o apolidi provenienti dall'Africa e dal medio oriente e vivono in forte disagio su tutti fronti igienico-ambientale, socio-culturali. Siamo di fronte ad una “bomba sociale”.

GALLERY

CONTATTI


Allelammie FILM / Area Produzione
Sede legale: ex orfanotrofio / via Mazzini, 28 - Pisticci
Sede operativa: CineParco TILT / Via Quattrocaselli snc. - Marconia di Pisticci
Tel.: +39 0835 409510 - Email: allelammie1997@gmail.com



Dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa relativa al trattamento dei dati, necessaria per essere contattato da GhostStories.it. In nessun caso i tuoi dati saranno ceduti a terzi.
 
 

“BASILICATA / GHOST STORIES”

Progetto realizzato con il sostegno del MIBAC e di SIAE nell’ambito dell’iniziativa “S`ILLUMINA – Copia privata per i giovani, per la cultura” Settore Cinema – Periferie Urbane


Una produzione di
Allelammie Film

In collaborazione con
Consorzio Concreto - CineParco TILT
Consorzio MillePiani

Produzione esecutiva
Digital Leukos

Regia
Vincenzo D’Onofrio
thriller like

Remember to like us on Facebook!